TEST GENETICO CELIACHIA

La malattia celiaca si manifesta in soggetti geneticamente predisposti, infatti i familiari di primo grado (figli, fratelli/sorelle, genitori) dei pazienti celiaci presentano un rischio di sviluppare celiachia pari a circa il 10 – 15% in più, rispetto alla popolazione generale.

Lo screening genetico è un test che valuta la predisposizione alla celiachia mediante l’analisi sul DNA dei geni HLA del complesso di istocompatibilità (DQ2, DQ8 e DR4).

La presenza dell’aplotipo HLA DQ2/DQ8 determina una maggiore suscettibilità a sviluppare la malattia celiaca, pertanto, in pazienti in cui si verifica questa condizione, è consigliabile effettuare i test sierologici al minimo sospetto di celiachia.

In caso di negatività per l’aplotipo in causa, si può considerare improbabile lo sviluppo del morbo celiaco.

Cose da sapere sul test genetico per la celiachia

Il test viene può essere eseguito sia tramite un prelievo di sangue sia attraverso un semplice campione di saliva prelevato mediante tampone buccale.

Lo screening genetico per la celiachia è consigliato:

  • Individui con familiari di primo grado affetti da celiachia;
  • Individui in cui i test sierologici e quelli istologici sono discrepanti.

Non è richiesta alcuna preparazione particolare. Si consiglia di sciacquare la bocca con un pò di acqua 30 minuti prima di sottoporsi al test.

TEST GENETICO CELIACHIA

85,00
Non è necessaria alcuna prenotazione
Tempi di refertazione 15/20 giorni lavorativi
Possibilità di ritiro Referto Online