fbpx

test sierologico covid-19 Screening sierologico Covid-19, l'esame più completo
e accurato per la valutazione dell'infezione da SARS CoV-2

SCREENING SIEROLOGICO COVID-19 E'

Lo screening sierologico per COVID-19 è l’esame più completo e accurato per la valutazione dell’infezione da SARS CoV-2 (Coronavirus 2 della SARS), agente eziologico del COVID-19 (Coronavirus Desease 19).

Il test effettua un dosaggio specifico e quantitativo degli anticorpi IgA, IgM e IgG anti SARS-CoV-2.

Le metodiche utilizzate sono ELISA (Enzyme Linked ImmunoSorbent Assay) per il dosaggio delle IgA e CMIA (Immunometria a Microparticelle Chemiluminescenti) per le IgM e le IgG.

E' AFFIDABILE

Sensibilità superiore al 99% nella determinazione degli anticorpi anti SARS CoV-2

E' SENSIBILE

Permette di rilevare e dosare singolarmente tutti e 3 gli anticorpi

E' RAPIDO

Risultati disponibili entro 24 ore e scaricabili online

TEST SIEROLOGICO COVID-19

40,00
Nessuna prenotazione necessaria
Risultati disponibili entro 24 ore
Possibilità di ritiro Referto Online

FAQ - Domande frequenti

No. La risposta anticorpale è “soggetto-specifica”. Non tutti i soggetti hanno quindi la stessa risposta agli anticorpi e il diagramma riportato rappresenta uno schema esemplificativo della risposta media dei soggetti sani.Soggetti immunodepressi hanno una risposta più tardiva o addirittura assente.Soggetti con un sistema anticorpale particolarmente efficiente hanno in genere una risposta molto brillante e, come avviene per tutte le infezioni, possono non avere sintomatologia.

Su giudizio del medico curante il test può essere ripetuto, allorché rimanessero dei dubbi sulla sua interpretazione o nella sua valutazione della risposta anticorpale del soggetto. Si consiglia comunque di ripeterlo a distanza di 15 giorni se si ritiene di poter essere stati esposti all’infezione in tale periodo.

Se si riscontra un’alta positività agli anticorpi IgG ovviamente si è molto protetti dal virus e la possibilità di sviluppare una malattia è bassa. La contemporanea persistenza delle IgM sta a significare che l’infezione data da meno di 2 mesi.

No, ti dice se si è stati a contatto con l’infezione. Questa potrebbe ancora essere persistente nelle prime fasi soprattutto se il test risulta positivo per le IgA/IgM.

Vuol dire che non hai contratto l’infezione da 5 / 10 giorni. E’ infatti noto che nei primi giorni ci sia un’infezione che non ha ancora suscitato la comparsa di anticorpi.

La positività del test vuol dire che il virus è già stato contratto e stai sviluppando una resistenza. Se sono positive le IgA/ IgM vuol dire che il virus è stato contratto da meno di 10 giorni dalla primaria esposizione. Se invece cominciano ad essere presenti le IgG vuol dire che la risposta anticorpale ormai si è attivata da almeno 15 giorni. Le IgG proteggono dal virus e portano a guarigione.

Per ulteriori informazioni

    Nome e Cognome

    La tua email

    Telefono

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo l’informativa sulla privacy resa ai sensi dell’art. 13 Dlgs. 196/2003 e dell’art. 13 del Reg. UE 679/2016, che dichiaro di aver letto e accettato.

    Desidero iscrivermi alla newsletter (max 1 a settimana) del Bios srl per ricevere aggiornamenti su notizie, promozioni ed eventi.